Autunno

L’autunno è quasi arrivato. Ciao agli ultimi giorni d’estate.

L’autunno è quasi arrivato. Ciao agli ultimi giorni d’estate.

Essere felici sia con le infradito che con le pantofole di lana ai piedi

Questo è un post personale. Non parla di Shakira o di Jennifer Lopez. Ho sempre detto che sarebbe stato un blog anche privato, il mio.

Oggi parlerò di quella sensazione di malinconia e torpore che ci raggiunge gli ultimi giorni d’estate. Non tutti la avvertono, ci sono anche le persone gaudenti che sprizzano gioia da tutti i pori. Chi trova insopportabile il caldo e noioso stare con le mani in mano… e…beh, sinceramente capisco le loro ragioni. Ma la fine di qualcosa…che sia una stagione o una serie tv mi ha sempre messo tristezza. Il tempo che scorre fa paura. E le giornate corte mi danno la sensazione di avere poco tempo a disposizione.
Cosa faccio per non crogiolarmi nell’apatia più completa?

Beh questa è la mia lista di cose da fare per prendere il termine dell’estate con filosofia.

1) Pensare che se fosse estate tutto l’anno sarebbe infinitamente noioso.
2) Il NATALE.
3) Ci sono degli impegni in più come la scuola e il lavoro ma, sebbene essi ci sottraggano tempo libero, possono essere l’occasione per imbarcamenarci in una nuova avventura che altrimenti non avremmo mai intrapreso.
4) Gli amanti, come me, dei videogames, internet, social non si trovano a guardare siti o server desolati e vuoti come il deserto del Sahara.
5) La cucina. Voglio dire, e chi accende il forno con 30 gradi fuori? Possiamo preparare molte più cose, alla fine è divertente un pigiama party con le amiche e un vassoio di biscotti fatti in casa.
6) Il fruscio del vento che fischia tra le foglie.
7) Il ritorno di programmi fermi per la pausa estiva.
8) Programmarsi una vacanza tra Ottobre e Novembre, i mesi più difficili per superare la stagiona fredda, può aiutare. Che ne dite del Lucca Comics,il Romics o perché no…il mare d’inverno ha una certa poesia.
9) L’odore e il ticchettio della pioggia quando si sta a casa.
10) Shopping… vorremmo pure ampliare il nostro guardaroba con un capo o due, no?

Forse saranno ragioni banali, trite e ritrite, per consolarsi dopo le interminabili giornate di tuffi e spiagge colorate. Ma a me aiutano. Se avete altri consigli scrivete all’e-mail del sito. Ci fa sempre piacere leggervi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *