Un fantasy romantico e una battaglia tra creature di terra e quelle d’acqua Oggi, 31 maggio, esce il libro Le note del mare scritto da me medesima. Invece di fare il solito post di segnalazione vi darò dei buoni motivi per comprarlo. È un libro perfetto da leggere sotto l’ombrellone. Sirene, magia, amore e le luci di New York City. Cosa volete di più? Acquistandolo, sosterrete un’autrice italiana. Insomma, pure noi dobbiamo arrivare da qualche parte prima o poi. Selena è una ragazza che ha un sogno, come me. Come voi. Io voglio scrivere, lei desidera far arrivare al cuore del pubblico le sue melodie. ÈRead More →

Fluire Ricordi più che confessioni. O riflessioni…non lo so! Avevo voglia di scrivere. Comunque…Quando ero piccola sapevo scrivere con entrambe le mani, la destra e la sinistra. Un giorno mio padre mi disse che dovevo usare la destra, come tutti gli altri bambini. Io dissi di no, da allora smisi di scrivere con la mano destra e diventai mancina. Volevo fargli un dispetto? Non proprio! Volevo essere accettata comunque fossi, semplicemente essere me stessa. Mi ricordo che, durante un’interrogazione, il professore di chimica, un tipo serioso e barbuto, sostenne che i mancini erano più intelligenti. Io prontamente smentii per paura di domande impossibili o diRead More →

Piccolo panda, vai! Aggretsuko è un nuovo anime che ha come protagonista uno piccolo esemplare di panda molto carino che somiglia ad Hello Kitty. Lei è una ragazza che nasconde un segreto….scarica le sue frustrazioni lavorative a colpi di metal. In onda su Netflix dal 20 aprile, il programma ha riscosso già molto successo e, almeno sulla mia home di facebook, se ne parla spesso e bene. Nonostante l’aspetto colorato e kawaii della protagonista, le tematiche affrontate sono quelle che vivono le giovani adulte ai giorni nostri. Il personaggio lavora nel dipartimento contabilità di una grande azienda, a Tokyo. Il suo capo è, a dirRead More →

Lavoro opprimente Non ho avuto davvero tempo di aggiornare il blog recentemente. Ho deciso quindi di condividere un monologo che ho scritto come esercizio per un corso. Spero vi piaccia. La ragazza ha il viso alterato. Deformato dalla rabbia. Cerca di non alzare la voce ma traspare il suo astio verso il principale, un avvocato prestigioso. “Licenziata. Lei vorrebbe licenziarmi? Sono cinque anni che lavoro come segretaria, la paga è una miseria, lei si presenta in ritardo un giorno sì e l’altro pure costringendomi a trovare scuse ridicole con i clienti per coprirla. Per difendere la sua preziosa reputazione.” Si ferma come a valutare seRead More →