Nailed it! Sfida di pasticceria su Netflix

Cuochi dilettanti si cimentano in impossibili creazioni culinarie

Volevo seguire qualcosa di bello ed ero incredibilmente attratta dall’idea di vedere i nuovi episodi di “Chiamatemi Anna” ma, dopo aver pianto lacrime amare con le prime puntate di questa serie, ho capito che dovevo trovare il momento giusto per andare avanti. Ora mi serviva un po’ di leggerezza. Quindi mi sono ritrovata a guardare questa serie assolutamente fuori di testa chiamata Nailed it.

Mi mette proprio di buon umore. I concorrenti sono normalissime persone che amano fare dolci come un poliziotto in pensione o la mamma della porta accanto con tre figli. Il punto è che, sebbene amino la pasticceria non possiedono molto talento.

 

In questo show, vengono messi alla prova con sfide difficilissime. Devono riprodurre le creazioni di veri artisti delle torte.

Come si può immaginare il risultato oscilla dal disastro a qualche sorprendente creazione ben riuscita, ottenuta anche grazie all’aiuto dei giudici che passano a dare delle dritte quando si usa l’apposito pulsante “panico”. Purtroppo il giudice può assistere il concorrente per soli tre minuti.

La presentatrice è un uragano di energia.  Sinceramente ogni volta sto col fiato in gola e mi chiedo se i malcapitati del giorno riusciranno a far lievitare la torta o se stenderanno bene la glassa. Ho capito che, per essere buona, una torta deve essere “umida” e non troppo dolciastra o gommosa. Inoltre se non raffredda, le decorazioni applicate sopra si fonderanno riducendosi a macchie colorate e poco invitanti. E soprattutto ho riso tanto tanto tanto di fronte all’aspetto di torte e cupcake a dir poco disastrosi. Provatelo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *