Fluire Ricordi più che confessioni. O riflessioni…non lo so! Avevo voglia di scrivere. Comunque…Quando ero piccola sapevo scrivere con entrambe le mani, la destra e la sinistra. Un giorno mio padre mi disse che dovevo usare la destra, come tutti gli altri bambini. Io dissi di no, da allora smisi di scrivere con la mano destra e diventai mancina. Volevo fargli un dispetto? Non proprio! Volevo essere accettata comunque fossi, semplicemente essere me stessa. Mi ricordo che, durante un’interrogazione, il professore di chimica, un tipo serioso e barbuto, sostenne che i mancini erano più intelligenti. Io prontamente smentii per paura di domande impossibili o diRead More →

Piccolo panda, vai! Aggretsuko è un nuovo anime che ha come protagonista uno piccolo esemplare di panda molto carino che somiglia ad Hello Kitty. Lei è una ragazza che nasconde un segreto….scarica le sue frustrazioni lavorative a colpi di metal. In onda su Netflix dal 20 aprile, il programma ha riscosso già molto successo e, almeno sulla mia home di facebook, se ne parla spesso e bene. Nonostante l’aspetto colorato e kawaii della protagonista, le tematiche affrontate sono quelle che vivono le giovani adulte ai giorni nostri. Il personaggio lavora nel dipartimento contabilità di una grande azienda, a Tokyo. Il suo capo è, a dirRead More →

Lavoro opprimente Non ho avuto davvero tempo di aggiornare il blog recentemente. Ho deciso quindi di condividere un monologo che ho scritto come esercizio per un corso. Spero vi piaccia. La ragazza ha il viso alterato. Deformato dalla rabbia. Cerca di non alzare la voce ma traspare il suo astio verso il principale, un avvocato prestigioso. “Licenziata. Lei vorrebbe licenziarmi? Sono cinque anni che lavoro come segretaria, la paga è una miseria, lei si presenta in ritardo un giorno sì e l’altro pure costringendomi a trovare scuse ridicole con i clienti per coprirla. Per difendere la sua preziosa reputazione.” Si ferma come a valutare seRead More →

Movies La maggior parte delle persone collega il Natale alla pellicola “Una poltrona per due”. Io proprio non riesco a pensare al periodo delle feste senza “Mamma ho perso l’aereo”. Il film, con Macaulay Culkin, ha sempre suscitato in me una dolcezza infinita e ancora di più il seguito “Mamma ho riperso l’aereo, mi sono smarrito a New York”. Non accade di recente! Spesso il sequel di molti film è solo un modo per accaparrarsi altri soldi. Si pensa al business e non alla qualità.  Leggendo informazioni sull’attore di queste pellicole mi si stringe ancora di più il cuore. Per Macaulay, il declino è cominciato all’età di 14Read More →

Avevo voglia di scrivere…perciò vi lascio questo semplice racconto dolce-amaro. Storie d’amicizia Amanda era ferma sul ciglio di un giardino. Guardava una grande casa rosa pallido, aspettando la sua amica. Si passava le mani sulle braccia per riscaldarsi. Una nuvoletta bianca le usciva dalle labbra sottili. I capelli neri tagliati da poco le incorniciavano il viso tondo. Aveva un cappello di lana calcato sulla testa che la faceva apparire più piccola dei suoi 25 anni. Per non pensare al freddo sbatteva i piedi sul terreno, un metodo poco efficace per cacciare il gelo ma non poteva farne a meno. Diana la raggiunse con un sorrisoRead More →

Ogni anno, sebbene sia adulta, a casa non manca mai un calendario dell’avvento. Una parte di me, continua a credere che il mondo abbia ancora la speranza di diventare un posto migliore. Ieri sera, passata la mezzanotte, ero sotto le coperte con la finestra che dava sul cielo nero della notte. Ho realizzato che era arrivato il primo dicembre e mi sono venuti in mente pensieri in rima sparsi che ho voluto appuntare.  Natale – Pensieri in rima Circondata da una notte di ghiaccio Guardo la luna di dicembre, Potrei parlare ma taccio Mi godo il silenzio delle tenebre. Il primo giorno dell’avvento Milioni diRead More →

Scrivete poesie? Di solito mi occupo di narrativa ma, è stato portato alla mia attenzione un concorso ha come tema la figura della donna. Il concorso si intitola ANNA E LE ALTRE, promosso da La Via Gardigena. Per avere maggiori informazioni sul concorso o per richiedere il regolamento basta inviare una mail a eventi@laviagardigena.eu. L’occasione che si celebra è il 110° anniversario della nascita di Anna Magnani (7 marzo 1908). Ho visto una mostra qui a Roma su questa attrice e ciò ha contribuito a farmi prendere a cuore questa iniziativa. Anna Magnani ha rappresentato la figura di donna del popolo nei tragici momenti dellaRead More →

Non attraversare la strada! O forse sì? Oggi è la giornata dedicata al gatto nero e casualmente cade proprio di venerdì 17. Gli animalisti sperano che questa iniziativa possa contrastare le superstizioni che circolano ancora ai giorni nostri relative al nostro amico a 4 zampe. Il progetto viene portato avanti dall’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente. Questa è la quattordicesima edizione italiana seppure iniziative simili si celebrano anche in altre nazioni come la Russia. I gatti neri sono i felini meno adottati secondo le statistiche. Un tempo venivano perseguitati e bruciati sul rogo in quanto aiutanti delle streghe. Oggi sui social gli amanti degli animaliRead More →

Libri e fiabe Ultimamente ho recuperato molti prodotti validi che non ho visto a tempo debito. A tema cinematografico, posso citare Il Padrino. Oggi, però, voglio esplorare un libro che mi ha colpito molto: L’accademia del Bene e del Male. Le protagoniste vogliono disperatamente entrare in questa scuola magica. Sophie e Agatha, però, si ritrovano catapultate nell’accademia in ruoli ben diversi da quelli che si aspettavano. Le due nuove arrivate sono convinte di essere vittime di un errore. Come può Sophia che si è sempre vestita di abiti luccicanti e ha sempre compiuto buone azioni essere destinata a diventare malvagia? Questo libro mi ha tenutaRead More →

Prima di me Sembrava una una giornata normale. Per normale, intendo mortalmente banale. Il cielo era capriccioso. Nuvoloni grigiastri e prepotenti oscuravano i raggi deboli del sole. Tutto pareva filtrato attraverso una cortina di nebbia fredda. Non si muoveva una foglia Alice passeggiava per le strade di Firenze. Era vicino al ponte vecchio. Il sole si rifletteva sulle acque torbide e un profumo di marcio permeava l’aria. Doveva essere la giornata della spazzatura maleodorante, pensò scansando all’ultimo un tombino stracolmo. – Ehi, hai perso qualcosa. – le disse una ragazza indicandole il vecchio portafogli in pelle che le era caduto dalla borsa. C’erano circa trentaRead More →