E se ci fosse una dimensione parallela proprio sotto il vostro naso? Dopo una vacanza rigenerante torna il blog, anche se non so con quanta costanza posterò, ma soprattutto arriva un nuovo libro. Ho pubblicato “Le strade della città nascosta”. Questo testo è adatto soprattutto a un pubblico di teenager o adolescenti ma non per questo non può essere apprezzato da ogni adulto che desidera ancora sognare. La storia è scritta in prima persona ed è stato divertentissimo ritornare quattordicenne e immaginarmi alle prese con il primo liceo, una classe nuova e qualcosa che… proprio non va! Una sensazione curiosa nel petto, forse una primaRead More →

Esercizi di scrittura Sono molto pacata nell’esprimere le mie opinioni. Preferisco i colori alle storie raccapriccianti. Oggi mi sono esercitata a dare voce a quella parte di me che non deve scrivere solo per ragazzi ma anche per adulti. Vediamo il risultato Racconto Correvo. L’avevo dietro a pochi passi e avvertivo un dolore lancinante dietro la nuca. Solo il sentirla vicino mi faceva andare in iperventilazione, come se soffocassi e il cervello non ricevesse ossigeno a sufficienza per spronare le gambe a scappare. I miei occhi saettavano guardinghi da una parte all’altra del viale, con la paura di scorgerla al lato del mio campo visivo.Read More →

Rinascita Faceva freddo. Era buio. Jack camminava con la testa bassa sul ciglio della strada ed era completamente inzuppato. Aveva scelto un bel momento per fermarsi la macchina, pensò sarcastico. E il cellulare era scarico. Neanche nei film di serie B, accadevano quelle coincidenze patetiche. Perlomeno aveva quasi smesso di piovere. Il ciuffo spettinato gli ricadeva davanti agli occhi ambrati, offuscati perché si era concesso un bicchierino di troppo. Le mani tremavano per la frustrazione o per la sensazione degli abiti umidi incollati addosso… non lo sapeva nemmeno lui. Aveva fallito l’ennesimo colloquio. E restare in giro a quell’ora di notte mezzo ubriaco non eraRead More →

Un fantasy romantico e una battaglia tra creature di terra e quelle d’acqua Oggi, 31 maggio, esce il libro Le note del mare scritto da me medesima. Invece di fare il solito post di segnalazione vi darò dei buoni motivi per comprarlo. È un libro perfetto da leggere sotto l’ombrellone. Sirene, magia, amore e le luci di New York City. Cosa volete di più? Acquistandolo, sosterrete un’autrice italiana. Insomma, pure noi dobbiamo arrivare da qualche parte prima o poi. Selena è una ragazza che ha un sogno, come me. Come voi. Io voglio scrivere, lei desidera far arrivare al cuore del pubblico le sue melodie. ÈRead More →

Lavoro opprimente Non ho avuto davvero tempo di aggiornare il blog recentemente. Ho deciso quindi di condividere un monologo che ho scritto come esercizio per un corso. Spero vi piaccia. La ragazza ha il viso alterato. Deformato dalla rabbia. Cerca di non alzare la voce ma traspare il suo astio verso il principale, un avvocato prestigioso. “Licenziata. Lei vorrebbe licenziarmi? Sono cinque anni che lavoro come segretaria, la paga è una miseria, lei si presenta in ritardo un giorno sì e l’altro pure costringendomi a trovare scuse ridicole con i clienti per coprirla. Per difendere la sua preziosa reputazione.” Si ferma come a valutare seRead More →

Dark night Ha una doppia personalità, la notte. Se hai gli occhi chiusi e sei in un sonno profondo le lancette scorrono veloci, come impazzite. E ti ritrovi a dover spalancare gli occhi annebbiati, con la bocca impastata di saliva. Ancora cinque minuti, sussurri. Chi mi porta via il mio riposo beato? Era così pacifico e dolce, l’abbraccio di quelle lenzuola delicate. A volte la notte è un cataclisma di pensieri. Le ombre sgusciano dal buoio e tu ti rintani sotto le coperte. Sibilano e hanno artigli pronti a ghermirti. Le loro unghie affilate ti stringono così forte alla gola che l’ossigeno non arriva alRead More →

Un bel libro con un tema difficile Il libro di Imma Pontecorvo “La più bella realtà” affronta un tema molto amaro: quello della dipendenza da sostanze stupefacenti. Il libro è molto breve ma ci accompagna passo dopo passo nella vita di Marta, una ragazza che non riesce ad accettare di aver perso qualcosa, o meglio qualcuno, di importante. L’unica strada da percorrere sembra quella della droga… una pillola minuscola che ti porta via da una realtà troppo ardua da affrontare. Ma se ci fosse un altro modo per stare meglio? “Io non appartenevo a quel mondo così freddo e desolante. Io ero diversa.” Leggiamo laRead More →

Inizia il 2018 con una storia d’amore mozzafiato Il titolo è Beyond – Sei come il sole, di genere romance. L’autrice è Antonella Maggio che vive in Puglia ama i bambini, gli animali e preparare dolci. Oltre ovviamente alle attività come leggere e scrivere. Predilige il genere rosa e ha esordito con il suo primo romanzo nel 2015. La data di uscita della sua nuova opera è prevista per gennaio 2018, sia in cartaceo che ebook.  Vediamo la cover del suo romanzo e scopriamo cosa ci racconterà questa volta. Sinossi: A furia di cercare risposte, talvolta, si trova l’amore… Olivia Clark ha commesso molti errori nellaRead More →

Tante informazioni nessuno spoiler Recentemente è stata proiettata al cinema la pellicola “Assassinio sull’Oriente Express” tratta dall’omonimo libro di Agatha Christie. Ovviamente non potevo proprio mancare e, i miei amici, hanno accolto con entusiasmo la proposta di vedere questo film. La serata è cominciata bene… con un “dolce” regalo è proprio il caso di dirlo:buonissimi biscotti fatti in casa a forma di cuore. Ma passiamo al film, il progetto conta nel cast nomi importanti come Michelle Pfeiffer, Penelope Cruz e Johnny Depp. Ho apprezzato tantissimo la performance di Johnny Deep perché a mio avviso, lascia brillare il protagonista. Avevo paura che un attore così famoso avrebbeRead More →

Avevo voglia di scrivere…perciò vi lascio questo semplice racconto dolce-amaro. Storie d’amicizia Amanda era ferma sul ciglio di un giardino. Guardava una grande casa rosa pallido, aspettando la sua amica. Si passava le mani sulle braccia per riscaldarsi. Una nuvoletta bianca le usciva dalle labbra sottili. I capelli neri tagliati da poco le incorniciavano il viso tondo. Aveva un cappello di lana calcato sulla testa che la faceva apparire più piccola dei suoi 25 anni. Per non pensare al freddo sbatteva i piedi sul terreno, un metodo poco efficace per cacciare il gelo ma non poteva farne a meno. Diana la raggiunse con un sorrisoRead More →