Fluire Ricordi più che confessioni. O riflessioni…non lo so! Avevo voglia di scrivere. Comunque…Quando ero piccola sapevo scrivere con entrambe le mani, la destra e la sinistra. Un giorno mio padre mi disse che dovevo usare la destra, come tutti gli altri bambini. Io dissi di no, da allora smisi di scrivere con la mano destra e diventai mancina. Volevo fargli un dispetto? Non proprio! Volevo essere accettata comunque fossi, semplicemente essere me stessa. Mi ricordo che, durante un’interrogazione, il professore di chimica, un tipo serioso e barbuto, sostenne che i mancini erano più intelligenti. Io prontamente smentii per paura di domande impossibili o diRead More →

Lavoro opprimente Non ho avuto davvero tempo di aggiornare il blog recentemente. Ho deciso quindi di condividere un monologo che ho scritto come esercizio per un corso. Spero vi piaccia. La ragazza ha il viso alterato. Deformato dalla rabbia. Cerca di non alzare la voce ma traspare il suo astio verso il principale, un avvocato prestigioso. “Licenziata. Lei vorrebbe licenziarmi? Sono cinque anni che lavoro come segretaria, la paga è una miseria, lei si presenta in ritardo un giorno sì e l’altro pure costringendomi a trovare scuse ridicole con i clienti per coprirla. Per difendere la sua preziosa reputazione.” Si ferma come a valutare seRead More →

Prima di me Era una giornata normale. Per normale intendo proprio banale. Il solo splendeva ma le temperature erano nella media. Qualche nuvola ingombrava il cielo ma nulla di catastrofico. Nessun temporale in arrivo, né uragani, nubifragi, nulla. Era una giornata normale. Alice passeggiava per le strade di Firenze. Era vicino al ponte vecchio. Il sole si rifletteva sulle acque torbide e un profumo di Waffle permeava l’aria. Voleva quasi prenderlo quel dolcetto super calorico con panna e nutella, finché una nuvola di capelli biondi le avvolse il viso. – Ehi, hai perso qualcosa. – le disse la ragazza indicandole il vecchio portafogli in pelleRead More →

Kesha Woman

Non ho bisogno di un uomo che mi stringa stanotte Kesha: Woman è il nuovo singolo del quale adesso possiamo vedere il video musicale. La cantante si esibisce con delle stelline sul viso e una frangetta lunga. Sotto potete leggere il testo del pezzo. La canzone è stata scritta dopo che la ragazza ha ascoltato alcuni commenti negativi di Trump sulle donne. L’indignazione ha preso la meglio e il testo è venuto giù da solo. L’album che contiene questa canzone deve ancora essere rilasciato ma sappiamo che si chiamerà Rainbow. Recentemente anche Selena Gomez ha rilasciato un brano, se avete voglia di scoprire le novitàRead More →

Jennifer Lawrence2

Foto e dibattiti Qualche giorno fa l’attrice Jennifer Lawrence è stata beccata mentre cercava di passare inosservata. L’attrice aveva una borsa ampia davanti al viso per non farsi riconoscere. Jennifer si stava recando ad un appuntamento con il suo fidanzato Darren Aronofsky . Il ragazzo della bionda è molto più grande di lei. I due hanno ben 21 anni di differenza. Anche lui lavora nel cinema, ma dietro le quinte non davanti. Pochi giorni fa ho letto una questione che mi ha intristito. Lawrence si è schierata per difendere le colleghe che vedono i maschi guadagnare di più. Sulla questione è intervenuto anche Vittorio Sgarbi,Read More →

Fifth Harmony bianco e nero write on me

Nostalgia in bianco e nero In questi giorni si discute molto sul web della scelta di Camila Cabello di aver abbandonato lo storico gruppo delle Fifth Harmony. C’è chi la rivorrebbe dentro e chi invece dice che da solista piaccia molto di più. Ebbene girando su YouTube mi imbatto su un video che mostra l’evoluzione della musica del gruppo. Le canzoni più famose che vediamo vanno dal 2013 fino alla recentissima “Down”. Durante la sequenza, mi colpisce una melodia in particolare: “Write On Me”. Le Fifth Harmony ci hanno abituato da sempre alla loro musica dai ritmi (come direbbe mia madre) “martellanti” ma sempre moltoRead More →

ameriie new song nuova canzone red rum5

Il sound di una donna irresistibile Ameriie dopo un anno di silenzio ritorna con un nuovo singolo. La cantante era diventata famosa nel 2002, grazie al singolo 1 Thing, che è parte della colonna sonora del film con Will Smith ed Eva Mendes: Hitch – Lui sì che capisce le donne. La canzone uscita da poco  si chiama Redrum e parla di una femme fatale che riesce sempre ad avere l’ultima parola. Anche quando cade è pronta a rialzarsi, fredda come il ghiaccio. L’ultimo progetto della ballerina e cantante è stato un EP dal nome Drive. Un ep, per chi non lo sapesse, è un disco inRead More →