Esercizi di scrittura Sono molto pacata nell’esprimere le mie opinioni. Preferisco i colori alle storie raccapriccianti. Oggi mi sono esercitata a dare voce a quella parte di me che non deve scrivere solo per ragazzi ma anche per adulti. Vediamo il risultato Racconto Correvo. L’avevo dietro a pochi passi e avvertivo un dolore lancinante dietro la nuca. Solo il sentirla vicino mi faceva andare in iperventilazione, come se soffocassi e il cervello non ricevesse ossigeno a sufficienza per spronare le gambe a scappare. I miei occhi saettavano guardinghi da una parte all’altra del viale, con la paura di scorgerla al lato del mio campo visivo.Read More →

Prima di me Sembrava una una giornata normale. Per normale, intendo mortalmente banale. Il cielo era capriccioso. Nuvoloni grigiastri e prepotenti oscuravano i raggi deboli del sole. Tutto pareva filtrato attraverso una cortina di nebbia fredda. Non si muoveva una foglia Alice passeggiava per le strade di Firenze. Era vicino al ponte vecchio. Il sole si rifletteva sulle acque torbide e un profumo di marcio permeava l’aria. Doveva essere la giornata della spazzatura maleodorante, pensò scansando all’ultimo un tombino stracolmo. – Ehi, hai perso qualcosa. – le disse una ragazza indicandole il vecchio portafogli in pelle che le era caduto dalla borsa. C’erano circa trentaRead More →