E siamo solo un piccolo punto nell’universo. Leggi di immigrati su una nave che non hanno cibo, e non sai cosa pensare mentre tutti sembrano avere un’idea ben definita. Vedi un ragazzo in motorino, o forse una ragazza dato che il volto era coperto da un casco. Il corpo è immobile a terra, ferito e circondato dai soccorsi che lo portano in autoambulanza. Vedi infermieri, medici, artisti di strada e scrittori. Tutti con la loro vita. Come formichine affollano le strade di Roma. Ognuno di loro è minuscolo ma allo stesso tempo enorme… un mondo, una vita non rimpiazzabile. E poi ci sei tu, alRead More →